22 Maggio 2019
[]

news
percorso: Home > news > News Generiche

27 Marzo: appuntamento con la professionalità

28-03-2010 - News Generiche
Dopo aver guidato diverse vetture nella mia carriera di gentleman driver, ho avuto (e colto al volo) l´opportunita du guidare una Radical SR3 del Team CMS, impegnato da anni nel Campionato Italiano Velocità montagna (CIVM). L´occasione è stata data dalla necessità del team di effettuare un test con Luigi Bruccoleri, pilota agrigentino già 3 volte Campiona Siciliano Velocità, che parteciperà al CIVM con una Lola-Zytek di Formula 3000. L´impatto con il team, impressionante per l´arrivo di un modernissimo bilico, è stato molto buono ed ho subito apprezzato il metodo di lavoro razionale, ordinato e preciso di le Moreno Canalini & figlio. Il mio test è iniziato.......nel peggiore dei modi: il posto guida era infatti tarato sulle misure di un pilota moto più basso di me per cui, entrato in vettura, picchiavo con le ginocchia contro il cockpit. E qui i Casalini hanno dato il meglio: abituato da anni a dovermi adattare ed a guidare nelle condizioni più difficili, sentirmi dire "non c´è problema" mi ha lasciato stupefatto. Mai nessuno aveva lavorato più di un´ora ininterrottamente solo per darmi una posizione di guida ottimale: davvero grazie. La professionalità si vede anche nell´impegno profuso in un semplice test, ed il team CMS mi ha davvero stupito. Una volta in vettura mi sono trovato un po´ spaesato in quanto la Radical è totalmente diversa dalle vetture che avevo precedentemente guidato: posto di guida sdraiato, cambio a sinistra, volante disassato ed inclinato verso destra (solo la Breda, tra le vetture che ho guidato, aveva un volante posizionato così); ma tutte le perplessità sono sparite appena premuto il tasto "start" che ha fatto ruggire un Suzuki Hayabusa da 250 cavalli. Purtoppo il test è iniziato nel pomeriggio, con una temperatura di 15° ed un vento freddo che hanno reso impossibile mandare in temperatura delle gomme durissime. Ho cercato quindi di imparare, sottraendomi all´istinto di forzare subito questo cavallo di razza.........onde evitare di azzopparlo. La vettura apparentemente dà confidenza, si lascia guidare, sembra quasi facile, ma appena forzi davvero diventa nervosa ed infida (tanto che quasi a fine test mi sono anche "concesso" un 180°): certo andrebbe provata con gomme adatte, molto più morbide, ma questo non era né il luogo né il momento per un test approfondito; in questa occasione dovevo solo capire come funziona questo prototipo che in Inghilterra sta spopolando grazie a delle prestazioni mostruose e dei costi di gestione più che dimezzati rispetto alle classiche vettura con motore automobilistico. Mi rimane la sensazione di un potenziale enorme, di un team molto professionale e di persone alla mano, senza la puzza sotto il naso dei primi della classe (anche se di fatto lo sono).



Fonte: A. Miraglia

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]